DAVID BOWIE: LA LISTA DEI SUOI 25 VINILI PREFERITI. SCOPRILI ORA

23 ottobre 2016

Musica

La lista venne stilata dallo stessa Duca Bianco per Vanity Fair nel 2003

1450439315389-jpg-david_bowie__rivelata_la_lista_dei_suoi_vinili_preferiti

A distanza di quasi un anno dalla scomparsa del Duca Bianco è stata ripubblicata la lista dei suoi album preferiti. Il musicista inglese scrisse la lista di 25 titoli per la rivista Vanity Fair nel 2003 e spiegò: “Non c’è davvero nessun modo di fare una lista dei miei album preferiti usando la razionalità”. E nell’elenco fornito dal Duca Bianco si trova praticamente di tutto riguardo ai generi musical dal rock alla musica classica passando per il blues e la musica etnica. Rimanendo in ambito rock spicca la presenza dei Velvet Underground con il loro “The Velvet Underground & Nico”, c’è anche Syd Barrett con il suo “The Madcap Laughs” ma troviamo anche Little Richard, James Brown, John Lee Hooker e i The Fugs.

Ecco la lista completa
The Last Poets — The Last Poets
Shipbuilding — Robert Wyatt
The Fabulous Little Richard — Little Richard
Music for 18 Musicians — Steve Reich
The Velvet Underground & Nico — The Velvet Underground
Tupelo Blues — John Lee Hooker
Blues, Rags and Hollers — Koerner, Ray and Glover
The Apollo Theatre Presents: In Person! The James Brown Show — James Brown
Forces of Victory — Linton Kwesi Johnson
The Red Flower of Tachai Blossoms Everywhere: Music Played on National Instruments — Various Artists
Banana Moon — Daevid Allen
Jacques Brel is Alive and Well and Living in Paris — Cast Album
The Electrosoniks: Electronic Music — Tom Dissevelt
The 5000 Spirits of the Layers of the Onion — The Incredible String Band
Ten Songs by Tucker Zimmerman — Tucker Zimmerman
Four Last Songs (Strauss) — Gundula Janowitz
The Ascension — Glenn Branca
The Madcap Laughs — Syd Barrett
Black Angels — George Crumb
Funky Kingston — Toots & The Maytals
Delusion of the Fury — Harry Partch
Oh Yeah — Charles Mingus
Le Sacre du Printemps — Igor Stravinsky
The Fugs — The Fugs
The Glory of the Human Voice — Florence Foster Jenkins

No comments yet.

Leave a Reply