+++Foto e Video+++ Sezze Consiglio Comunale Question time del 9 luglio 2018, arriva un altro passo per il riconoscimento dell’illegittimità delle partite pregresse

0
397

La decisione del Tribunale ordinario di Roma di ammettere la class action intentata nei confronti di Acqualatina sulla questione delle partite pregresse, voci in bolletta che secondo i ricorrenti sarebbero illegittime, potrebbe rivoluzionare la gestione del servizio idrico. A Sezze le partite pregresse, da anni ormai tema caldo con gli esponenti politici ma anche con il locale Comitato per l’Acqua Pubblica, sono state al centro del dibattito nel corso dell’ultimo Question Time. In risposta ad un’interrogazione presentata da Serafino Di Palma, il sindaco Sergio Di Raimo, citando l’ordinanza del tribunale romano, ha confermato che la questione si sta evolvendo, arrivando persino a suggerire l’ipotesi che i cittadini di Sezze potrebbero, a titolo cautelativo, smettere di pagare la voce in bolletta, nell’attesa che l’iter procedurale vada avanti e che si sappia con certezza se quelle richieste del gestore del servizio idrico integrato sono legittime.
Per continuare a leggere l’articolo andate QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here