LA DISNEY ANNUNCIA IL NOME UFFICIALE DEL SUO SERVIZIO DI STREAMING ON DEMAND

0
167

Nel tentativo di rinnovarsi nell’era dello streaming on demand, la Disney si prepara al lanciare pubblicamente la propria piattaforma ufficiale e il primo passo in questo processo è stato fatto qualche ora fa.
La Casa di Topolino, infatti, ha diramato il nome ufficiale col quale sarà nota la piattaforma: Disney Play.

Parlando francamente, la fusione tra Disney e Fox non ha mai riguardato davvero i diritti sugli X-Men e quelli sui Fantastici Quattro per far felici i fan dei Marvel Studios. Si, di certo quello è stato un simpatico incentivo, ma alla base dell’acquisizione c’era l’enorme catalogo della 20th Century Fox che gli azionisti avrebbero portato in quello Disney, in modo da rimpinguarlo a dovere per poter far concorrenza a quello di Netflix.

Bob Iger, CEO della Disney, ha definito Disney Play “la più grande priorità dell’azienda nel 2019”. Nel corso del prossimo anno, infatti, l’azienda svilupperà non solo pellicole per il cinema, ma anche tantissime serie tv basate su proprietà intellettuali esistenti, come High School Musical e Monsters Inc. Ovviamente lo spettacolo di punta per il nuovo servizio di streaming on demand sarà la prima serie live-action di Star Warscreata da Jon Favreau, ma quando Disney Play sarà lanciato nei prossimi mesi alcuni dei film relativi agli accordi precedenti (come quelli della saga di Star Wars e quelli del Marvel Cinematic Universe) non saranno immediatamente disponibili.

Anche a questo fattore è dovuto il costo mensile significativamente più economico rispetto a quello Netflix, con un abbonamento che si aggirerà intorno a sei dollari statunitensi.

La strategia di marketing, quindi, sarà la seguente: rinunciare ai 300 milioni di dollari ottenuti annualmente da Netflix in base agli accordi precedenti sulla distribuzione dei film Marvel e Star Wars pre-2019, ma rifarsi con margini più alti sui propri prodotti futuri, come Captain Marvel, Avengers 4, Toy Story 4, Dumbo, Lilli e il Vagabondo, il live-acton de Il Re Leone, Frozen 2, i nuovi Star Wars e così via. Nel frattempo, tutte le proprietà acquisite dalla Fox saranno ovviamente disponibili solo su Disney Play.
FONTE:VARIETY

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here