+++FOTO E VIDEO+++ Sezze, in consiglio la bagarre sulla delibera 128 sull’esternalizzazione del servizio tributi

0
447

Chi è l’ideatore dell’atto di indirizzo per assegnare ad una società esterna il servizio di riscossione dei tributi incagliati? Chi lo ha proposto alla giunta che poi ha votato favorevolmente la delibera 128? Chi è stato l’estensore della stessa delibera licenziata lo scorso 10 agosto? Non arriva nessuna risposta a queste tre domande che la minoranza consiliare pone alla maggioranza nel corso del consiglio comunale straordinario che si è tenuto mercoledì pomeriggio a Sezze e che, in alcuni momenti, ha messo in imbarazzo la stessa maggioranza, a tratti incalzata dalle opposizioni e che deve accusare anche l’assenza (giustificata con una lettera) di una posizione organizzativa, Piero Formicuccia, che nella nota inviata al sindaco e al presidente del consiglio comunale spiega come il suo sia stato un mero atto pratico, quello di aver espresso parere positivo solo sull’atto in sé, senza alcuna valenza politica e, soprattutto, senza che lo stesso parere favorevole possa considerarsi un vincolo, in considerazione del fatto che si trattava di un mero atto di indirizzo. A cercare di gettare acqua sul fuoco delle polemiche lo stesso sindaco Di Raimo,
Continua a leggere l’articolo QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here