Spettacolare ripresa dallo spazio di un razzo lanciato in orbita

0
41

“Siamo a bordo della Stazione Spaziale Internazionale che sta orbitando attorno alla terra. A bordo c’è anche l’astronauta dell’ESA Alexander Gerst che ha effettuato l’incredibile ripresa.”

Una ripresa spettacolare che mostra da un punto di vista mai visto il lancio di un razzo nell’orbita. Siamo a bordo della Stazione Spaziale Internazionale che sta orbitando attorno alla terra. A bordo c’è anche l’astronauta dell’ESA Alexander Gerst che ha effettuato l’incredibile ripresa che si vede qui sopra.

In Russia, infatti, viene effettuato il lancio del veicolo spaziale Progress MS-10 (un razzo russo Sojuz). E dallo spazio Gerst testimonia il lancio, filmandolo da una prospettiva spettacolare e mai vista prima. La sonda spaziale Progress ha consegnato cibo, carburante e rifornimenti, inclusi circa 750 kg di propellente, 75 kg di ossigeno e 440 litri di acqua.

La Stazione Spaziale Internazionale è una stazione spaziale in orbita terrestre bassa, dedicata alla ricerca scientifica e gestita come progetto congiunto da cinque diverse agenzie spaziali: la statunitense NASA, la russa RKA, l’europea ESA (con tutte le agenzie spaziali correlate), la giapponese JAXA e la canadese CSA-ASC. Viaggia a una velocità media di 27 600 km/h, completando 15,5 orbite al giorno e viene mantenuta in orbita ad un’altitudine compresa tra 330 e 410 km dal livello del mare. Fin dal 2 novembre 2000 è abitata continuativamente da un equipaggio variabile tra 2 e 6 astronauti (o cosmonauti).

Il Sojuz è il nome con cui è conosciuta una serie di veicoli spaziali sviluppati da Sergej Pavlovič Korolëv per il programma spaziale dell’Unione Sovietica. I Sojuz succedevano alle Voschod e utilizzavano parte del progetto precedente e inizialmente facevano parte del programma Luna. I veicoli spaziali erano lanciati dai lanciatori Sojuz e facevano parte del programma Sojuz e in seguito del programma Zond. In seguito furono utilizzati per trasportare in orbita gli astronauti alla stazione spaziale Saljut, Mir e alla Stazione Spaziale Internazionale. Il primo volo senza equipaggio del Sojuz si ebbe il 28 novembre 1966. Il primo volo con equipaggio si svolse il 23 aprile 1967, terminato con la morte del pilota Vladimir Komarov. Dal 2011, anno in cui è terminato il servizio dello Space Shuttle, in attesa dei velivoli spaziali di nuova generazione, la Sojuz è l’unico veicolo spaziale in grado di trasportare degli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale.

FONTE YAHOO

Facebook Comments

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here