Tiny Tyrannosaur chiamato “Re del Coyote”

0
6

I fossili trovati nel Nuovo Messico rivelano un dinosauro carnivoro di prima del tempo di T. rex

 

 

Di. Brian Switek, Brian è uno scrittore freelance di scienze e autore di libri fossiliferi come My Beloved Brontosaurus. Vive a Salt Lake City, nello Utah. Seguilo su Instagram @Laelaps.

 

Tiny Tyrannosaur Named the "Coyote King"

Il dinosauro è conosciuto con molti nomi. Littletooth. The Smiling Face. Il coyote del Cretaceo. Quando ho intrapreso un viaggio in auto verso il Museo di Storia Naturale dell’Arizona nell’autunno del 2011, però, conoscevo solo il diminutivo biter come “il coelurosauro Zuni”. Mi chiedevo se fosse una relazione con “Zunityrannus”, un boxy- dinosauro diretto ma non ancora detto che ha inseguito l’antico New Mexico nella serie della BBC Planet Dinosaur. I due non sembravano molto somiglianti, il che mi ha fatto solo chiedere quale fosse la collezione di ossa nella teca di vetro. Ora l’annuncio ufficiale è stato fatto. Lo scheletro marrone, con le sue lunghe braccia e il muso superficiale e scattante, è stato ufficialmente svelato come Suskityrannus hazelae – un tirannosauro che ha trottato intorno all’antico bacino Zuni prima che sorgessero giganteschi tirannosauri tardivi nel Cretaceo.

Suskityrannus, nominato da Sterling Nesbitt e otto coautori, ha intrapreso una lunga strada per entrare nei riflettori scientifici. Nel 1997, raccogliendo un sito scoperto da Douglas Wolfe e la sua famiglia l’anno precedente, Robert Denton e Brian Anderson trovarono le ossa di un dinosauro teropode di un coyote nella roccia di 92 milioni di anni. I resti includevano un cranio parziale. L’anno seguente, Nesbitt trovò un campione ancora migliore che aiutò a riempire l’anatomia del dinosauro.

Queste ossa non erano gli unici resti di dinosauri trovati in questo posto. Il dinosauro cornuto Zuniceratops, il terizinosauro Nothronychus e l’hadrosaur Jeyawati provengono tutti da questa zona, chiamata Moreno Hill Formation. Insieme offrono una finestra in un tempo poco compreso nell’evoluzione dei dinosauri.

I paleontologi hanno assemblato viste sempre più complete sulla vita dei dinosauri durante la prima parte del Cretaceo, circa 125 milioni di anni fa. Allo stesso modo, i reperti nel periodo compreso tra 75 e 66 milioni includono celebrità come il tirannosauro e il triceratopo. Ma cosa stava succedendo in mezzo? Come hanno fatto i dinosauri, i tirannosauri, gli adrosauri, gli anchilosauri e i loro vicini, dai piccoli giocatori ad alcuni dei dinosauri dominanti del tardo Cretaceo? Insieme ad altri recenti ritrovamenti nello Utah e nel New Mexico, i dinosauri di Moreno Hill aiutano a riempire il quadro.

Il titolo del nuovo dinosauro fornisce un quadro approssimativo del suo ruolo nel suo antico ecosistema. “Suski” è la parola Zuni per il coyote, che i paleontologi hanno scelto dopo aver consultato il Consiglio tribale del Pueblo del Zuni. E “tiranno”, naturalmente, significa re, facendo di Suskityrannus il re coyote. Il dinosauro aveva all’incirca le stesse dimensioni del moderno carnivoro di mammiferi e, nel suo periodo cretaceo, probabilmente si avventa su prede relativamente piccole, proprio come fanno i coyote moderni.

Nell’albero genealogico dei dinosauri, Suskityrannus è un tirannosauroide. Questo è il gruppo più ampio al quale appartengono tutti i tirannosauri, ma il termine è solitamente usato in riferimento ai tirannosauri relativamente precoci o arcaici. E Suskityrannus è solo uno dei tanti nuovi tirannosauri chiamati solo quest’anno. Moros, proveniente dagli strati di 96 milioni di anni dello Utah, è un po ‘più vecchio di Suskityrannus, e il Dynamoterror di circa 78 milioni di anni è più giovane. Ci sono ancora lacune da colmare, ma il segnale che inizia a emergere è che i tirannosauri erano pipsqueaks in Nord America da 150 milioni di anni fa fino ad almeno 92 milioni di anni fa. Per la maggior parte della loro storia – oltre 50 milioni di anni – i tirannosauri nordamericani vivevano all’ombra di altri carnivori. La grande acquisizione della tirannosaur avvenne tra i giorni di Suskityrannus e Dynamoterror, dando ai paleontologi un nuovo intervallo di tempo per cercare risposte.

Questo non riguarda solo i tirannosauri, però. La Formazione di Moreno Hill ha fruttato un’intera comunità di dinosauri. Ci sono piccoli tirannosauri, piccoli dinosauri cornuti e piccoli adrosauri, ma anche Nesbitt e colleghi notano che questo intervallo di tempo è significativo per ciò che manca. Non ci sono dinosauri sauropodi dal collo lungo, grandi allosauri e parenti stretti di Iguanodon che erano molto comuni prima nel Cretaceo. I dinosauri del bacino Zuni rappresentano quindi un punto di svolta nella storia dei dinosauri. La fauna dei dinosauri che si è stabilita nel tardo Giurassico e persisteva attraverso il Cretaceo primitivo era stata scossa, specie relativamente piccole e apparentemente marginali che ora stanno emergendo. Suskityrannus ei suoi parenti prepararono il terreno per grandi cose che sarebbero presto arrivate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here